Homepage l l l

foto articolo newsageagro

Arriva la nuova pera bicolore Fred, accordo tra Origine Group e VariCom


FERRARA - “FRED®” è il nome commerciale della varietà identificata come “Ch201” selezionata, dopo 18 anni di incroci, dai ricercatori di Agroscope, centro di ricerca svizzero. «FRED® è una pera bicolore di calibro medio. La polpa è compatta, ma croccante e succosa. Aromatica, dolce ma con una leggera acidità, con un’ottima conservabilità - afferma il direttore di VariCom, Michael Weber - assicura al consumatore caratteristiche organolettiche eccezionali. Inoltre, è tollerante al fuoco batterico ed è molto produttiva. Insomma, una novità nel panorama attuale delle pere. La produzione di FRED® è già stata testata in diverse aree e i frutti saranno disponibili tra breve per test commerciali su scala reale».

 

«Origine Group ha deciso di puntare su questa pera - continua il direttore, Alessandro Zampagna - per le sue caratteristiche organolettiche ed estetiche, ma anche perché presenta un’ottima conservabilità e un’alta produttività. Una varietà interessante per tutta la filiera quindi, e pensiamo che il nostro comparto abbia bisogno di nuove varietà con queste caratteristiche. Con VariCom e il vivaio francese Dalival, che fornirà le piante, c’è stata subito una grande sintonia, e siamo fortemente fiduciosi che questa collaborazione porti ottimi risultati».

 

«Siamo convinti che Origine Group - prosegue Weber - per la sua base sociale e per la sua strategia, rappresenti il giusto partner in Italia, dove ha l’esclusiva per la coltivazione della varietà CH 201 e la vendita del marchio FRED®. L’Italia è il primo produttore europeo di pere, pertanto sarà cruciale per il successo della pera FRED®». «Speriamo di portare qualche pera FRED® allo stand di Origine Group a Futurpera, la Fiera specializzata che si terrà a Ferrara dal 28 al 30 novembre», conclude Zampagna.

 

Origine Group nasce nel 2015 dall’alleanza strategica fra un gruppo di aziende leader in Italia e in Europa nella produzione e commercializzazione di ortofrutta fresca. Il consorzio - fondato da Afe, Apofruit, Frutta C2, Gran Frutta Zani, Kiwi Uno, Op Kiwi Sole, Pempa-Corer, Salvi-Unacoa, Spreafico cui si sono aggiunti i gruppi cileni David del Curto e Copefrut e il gruppo italiano Minguzzi - è costituito da imprese già saldamente presenti sui mercati nazionali e internazionali,  con un fatturato complessivo di oltre 1 miliardo di euro.

 


02 maggio 2019
Articoli correlati

Vino, marchio Franciacorta collabora con Furla

Il Franciacorta conferma il proprio rapporto con il mondo della moda e dell'arte...

Piemonte, Florovivaismo in netto calo a causa del caro gasolio

La crisi non risparmia il settore del florovivaismo, che in Italia copre il 6% della...

Zootecnia: ora si munge anche con una telecamera in 3-D; il digitale entra nelle stalle

Ora si munge anche utilizzando una camera in 3-D. Tecnologicamente unica per la ricerca...

Per TuttoFood aiuti alle imprese dalle camere di commercio: stand e contatti con estero

Benefit vari, per un valore complessivo di 5000 euro, che vanno dalla formazione...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Bologna, 3 giugno: Il Sistema agroalimentare dell'Emilia Romagna e il rapporto 2018
foto articolo newsageagro
Asti
Le bollicine dell'Asti Doc sposano la pasticceria al congresso internazionale a Milano
foto articolo newsageagro
Bari
Bari, il 10 giugno il Salone dei vini e degli oli del Sud: oltre 110 cantine al Castello di Sannicandro
foto articolo newsageagro
Mantova
Mantova Food&Science festival, convegno di Landini il 18 maggio: al centro il precision farming

Seguici su Facebook