Agroalimentare

foto articolo newsageagro

Cremona, il miele protagonista a 'il Bontà': arrivano gli apicoltori che seguono le api


MILANO - Oramai è conto alla rovescia per il Bontà di Cremona: sabato si apriranno i battenti nei padiglioni del quartiere fieristico di Ca’ de Somenzi. Il Salone enogastronomico (9-12 novembre), supportato da Regione Lombardia attraverso la società Explora e l’assessorato al Turismo e Marketing Territoriale di Lara Magoni, dedicherà grande spazio al Miele partendo dalla XVI edizione del concorso dedicato al miele del territorio cremonese organizzato dall’Associazione Produttori Apistici Cremonesi con il contributo di Camera di Commercio di Cremona e Associazione Strada del Gusto Cremonese.

 

Nell’area eventi, si confronteranno molti degli oltre 200 iscritti all’Associazione dei produttori cremonesi. I mieli non sono tutti uguali. Ogni miele esprime l’essenza e il carattere del territorio di provenienza e di conseguenza ciò che vediamo di verde è, in parte, merito delle api. L’ape, infatti, con la sua impollinazione, consente al fiore di produrre frutti e semi. Un impegno quello dell’associazione territoriale che ha coinvolto anche i più piccoli. Nel 2018 è stata lanciata anche una raccolta di fondi a favore dei piccoli apicoltori che tengono presidiato il territorio cremonese. 

 

Ma negli stand del Bontà arriveranno anche prodotti di altre Regioni come ad esempio quelli dell’Azienda Agricola l’Ape e L’Arnia di Giulio Jacovelli. L’impresa, è nata nel 1996, continua una tradizione di apicoltura giunta alla quinta generazione svolgendo l’attività attraverso il nomadismo professionale, ovvero seguendo le fioriture, spostando le arnie dalle Marche alla Calabria. In questo particolare nomadismo, arrivano a  produrre oltre 20 tipi di Mieli monofloreali oltre al Millefiori; alcuni di questi, selezionati e analizzati, risultano spesso vincitori nei diversi concorsi nazionali e internazionali.

 

La lavorazione del Miele è quella tradizionale, a freddo, con il solo ausilio di centrifuga, senza alcun processo che possa alterare le qualità organolettiche e nutritive del miele che dunque risulta puro, genuino e naturale. Oltre al miele, sugli scaffali dell’Ape e l’Arnia ci sono anche Propolis, Pappa Reale, Polline, Caramelle, Grappa al Miele ed Idromele.

 

(sotto, l'azienda Jacovelli)


04 novembre 2019
Articoli correlati

Pianeta Nutrizione, gli integratori multivitaminici prevengono le patologie croniche

“Pianeta Nutrizione & Integrazione”, in programma alle Fiere...

Apre a Parma "Pianeta nutrizione & integrazione", tanti convegni scientifici

Giovedì 16 maggio prende il via la quarta edizione di "Pianeta Nutrizione &...

Cavour, la carne piemontese, e la filiera bovina, in vetrina con due giorni di festa

La vetrina in un week-end, la rassegna tutto l'anno. Perché Carne Piemontese va oltre la...

Fino a domenica "Varese orchidee", rassegna internazionale della bellezza

Prima giornata e subito grande interesse da parte di visitatori ed esperti per "Varese...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Piacenza
Biostimolanti, incontro a Confagricoltura Piacenza: potenzialità e applicazioni
foto articolo newsageagro
Bari
Oli e vini del Meridione, aperte le iscrizioni a Radici del Sud
foto articolo newsageagro
Rimini
Macfrut 2020, tour guidati sui biostimolanti per garantire difese alle produzioni
foto articolo newsageagro
Brescia
La nutrizione ela gestione della riproduzione nel suino, convegno a Brescia

Seguici su Facebook