Zootecnia

foto articolo newsageagro

Emilia Romagna, gli allevamenti suini Cura Natura certificati No Ogm e Antibiotic free


MODENA - Da oggi gli allevamenti suini Cura Natura si possono fregiare dei marchi NO OGM e ANTIBIOTIC FREE. I riconoscimenti rilasciati dell’ente certificatore Certiquality sono il traguardo di un percorso di allevamento consapevole che l’azienda ha intrapreso in anni di ricerca e sperimentazione sul fronte degli alimenti e su quello delle tecniche di allevamento. 

 

Due infatti le procedure oggetto delle certificazioni. Una è quella dell’alimentazione No Ogm: i suini allevati da Cura Natura sono alimentati con ricette innovative preparate da Ferri Group, storici produttori di alimenti zootecnici, con diete mirate ad alimentare curando nel modo più naturale possibile. La selezione e la tracciabilità delle materie prime esclude ogni modificazione genetica fin dal campo: soia e mais per esempio sono esclusivamente di produzione nazionale e arrivano dai coltivatori già corredati da specifiche analisi di laboratorio, a cui si aggiungono i controlli effettuati dai nutrizionisti della Ferri. Così per gli altri cereali o leguminose e loro derivati. Il risultato è una percentuale di contaminazione di gran lunga inferiore (0,3) alla soglia massima dello 0,9 % ammessa per essere dichiarata No Ogm.

 

La seconda attestazione dei certificatori promuove il sistema di allevamento e cura degli animali senza utilizzo di antibiotici. Cura Natura ha messo a punto nel tempo un disciplinare produttivo che esclude l’intervento antibiotico nelle fasi di accrescimento e ingrasso e viene applicato nei siti di allevamento e nelle scrofaie dell’intero sistema che conta 18 allevamenti in Pianura Padana. Il progetto Antibiotic Free punta su prevenzione e cura attraverso l’alimentazione come alternativa alle terapie farmacologiche, sull’ attenzione alle buone pratiche igieniche e di benessere animale e sul rafforzamento delle difese immunitarie degli animali. Già con queste tecniche si abbassa il livello di incidenza delle malattie. Nel caso si rendano, però, necessari trattamenti farmacologici per curare particolari patologie, il gruppo di suini interessato esce dalla filiera antibiotic free e continua il suo percorso di allevamento tradizionale, garantendo comunque una alta qualità produttiva.

 

L’alimentazione come prevenzione e cura, l’allevamento secondo natura e il controllo dell’intera filiera produttiva sono da sempre i cardini del sistema di allevamento DOP Cura Natura. Non a caso i suini che escono dall’allevamento sono accompagnati dal Certificato Percorso Vita, il documento che traccia tutta la loro storia, la loro alimentazione, gli spostamenti e le cure effettuate, a garanzia di origine e di tracciabilità. E non a caso nasce proprio qui la prima carne di suino ricco di Omega3, un altro risultato nel mondo della DOP messo a punto da Ferri Group e Cura Natura per rendere il maiale sempre più amico della salute. E oggi la filiera della salute degli allevamenti Cura Natura si arrichisce di due nuovi marchi, No Ogm e Antibiotic Free. Certificati e garantiti.


31 gennaio 2017
Articoli correlati

Bergamo, a GourmArte in tavola anche i vini della Valtellina e della Franciacorta

Lo storico capitano dell'Inter Zanetti nella squadra degli ambasciatori di Expo

Osservatorio Agri&Food: calo produzione Parmigiano e soluzioni post quote latte

 CREMONA - E' stato pubblicato...

Brescia, da San Valentino in commercio il primo Chiaretto del Consorzio Valtènesi

BRESCIA - Il 2015 del Consorzio Valtènesi comincia sotto il segno del...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Bologna, 3 giugno: Il Sistema agroalimentare dell'Emilia Romagna e il rapporto 2018
foto articolo newsageagro
Asti
Le bollicine dell'Asti Doc sposano la pasticceria al congresso internazionale a Milano
foto articolo newsageagro
Bari
Bari, il 10 giugno il Salone dei vini e degli oli del Sud: oltre 110 cantine al Castello di Sannicandro
foto articolo newsageagro
Mantova
Mantova Food&Science festival, convegno di Landini il 18 maggio: al centro il precision farming

Seguici su Facebook