Enogastronomia

foto articolo newsageagro

Esce il libro delle Cesarine (Slow Food): le tradizioni a tavola cucinate in casa


BOLOGNA - Cesarine è un’associazione culturale gastronomica www.cesarine.com nata a Bologna nel 2004, allo scopo di tramandare la tradizione culinaria italiana, riscoprendo e salvaguardando le ricette di famiglia, ma gustate fra le mura domestiche, le stesse stanze dove nonne e bisnonne hanno creato ricette, la stessa tavola dove oggi pranzano e cenano italiani, tanti stranieri. Un modo diverso di conoscere piatti e storie, come si fanno realmente ceti piatti, come “la Cesarina” di turno è a disposizione degli amici. la cesarina cucina e racconta, contemporaneamente. Le Cesarine è una delle Comunità del Cibo Slow Food. Il rapporto con Slow Food è stato lo sbocco naturale, facendo così parte della Comunità Slow Food, ovvero condividendo l’obbligo di cambiare dall’origine la produzione del cibo, perché nel mondo tutti abbiano il diritto di assumere cibo buono, pulito e giustamente prodotto.    

 

In libreria La cucina di casa delle Cesarine, edito da Slow Food. Grazie a questo volume si visita l’Italia attraverso le ricette di famiglia di 50 Cesarine  (libro acquisto www.cesarine.com oppure su https://www.giunti.it/catalogo/la-cucina-di-casa-delle-cesarine-9788884996183), entrare nelle loro case, scoprire luoghi caratteristici, antiche botteghe e tradizioni culturali : https://cesarine.com/en/magazine/inside-italy/cesarine-slow-food-book?id=5dde6120d4d893515beba5dd

Il volume non è solo un libro di ricette, ma una raccolta di storie personali, nelle quali, per motivi differenti, la cucina ha avuto un ruolo fondamentale. Nel libro ci sono tutti i contatti per scegliere “la propria” Cesarina, in ogni Regione d’Italia, ogni esperienza diversa dall’altra, un “gruppo” di 800 case ospitali lungo lo stivale, dalla città metropolitana al borgo antico, dalla località di vacanza alla Capitale. 

 

«Per noi, al centro dell’idea di comunità c’è il bene comune legato al cibo, all’ambiente, alla relazioni sociali, alla spiritualità», dichiara Carlo Petrini, presidente internazionale di Slow Food. «Abbiamo molto lavoro da fare per creare miriadi di Comunità Slow Food nel mondo. Insieme a loro cercheremo di affrontare le grandi sfide dei tempi che stiamo vivendo, a partire dalla crisi climatica e dal collasso degli ecosistemi». 

L’obiettivo di promuovere e salvaguardare la vera tradizione culinaria regionale, preservando le ricette di casa che rischiano di essere dimenticate e perse, vede Cesarine e Slow Food sulla stessa linea. «Comunità Slow Food e Cesarine», commenta Davide Maggifunder&ceo di Home Food «hanno molte cose in comune, a iniziare dal valore “culturale” del cibo in tutte le cucine domestiche e di casa, senza sprechi,  portarlo a tavola con piacere, fare formazione e rispettare le risorse agroalimentari anche di nicchia, molte volte in territori difficili e delicati».


13 dicembre 2019
Articoli correlati

Agricoltura modenese in calo del 4,7%, colpa del terremoto e della siccità

Anche l'agricoltura modenese chiude il 2012 in negativo. La perdita è del 4,7% rispetto al...

Sicurezza sul lavoro, Confapi all'Inail: nonostante la crisi la situazione migliora

Si è parlato di sicurezza sul lavoro nell'incontro tra Confapi Emilia Romagna e la...

Danni da predatori, approvati i criteri per l'erogazione dei contributi

"Misure e criteri di erogazione dei contributi da destinare agli allevatori e alle aziende...

Acquacoltura e mitilicoltura: prorogare al 2020 le concessioni demaniali

Prorogare al 2020 le concessioni demaniali marittime per l'acquacoltura e la...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Brescia
Montichiari, gli allevatori lombardi alla Fiera zootecnica con convegni e il Winter show
foto articolo newsageagro
Modena
Il marchio McCormick per potenza e tecnologia star all’ottavo CT Day
foto articolo newsageagro
Piacenza
Biostimolanti, incontro a Confagricoltura Piacenza: potenzialità e applicazioni
foto articolo newsageagro
Bari
Oli e vini del Meridione, aperte le iscrizioni a Radici del Sud

Seguici su Facebook