Expo

foto articolo newsageagro

Expo, nasce MaMi: servizio gratuito di sharing economy per tutte le mamme del mondo


MILANO - CiaoMaMi è un servizio gratuito rivolto alle mamme straniere in visita a Expo2015 interamente dedicato alla condivisione di passeggini e di quanto altro le mamme abbiano bisogno per alleggerirsi in previsione del loro arrivo a Milano (seggiolini per auto, sdraiette, fasciatoi, vestiti, accessori per la cura, l'alimentazione e la pulizia).

L'IDEA DEGLI STUDENTI L’idea, elaborata da cinque studenti, durante il corso universitario di Comunicazione pubblica alla Civica scuola per interpreti e traduttori di Milano, è la risposta allo stimolo di creazione di iniziative per la sperimentazione della sharing economy durante Expo Milano 2015. Il 19 dicembre infatti, dopo un lungo lavoro di consultazione, la Giunta del Comune di Milano ha approvato la delibera sulla sharing economy; recependo le linee di indirizzo di Sharexpo, un progetto nato dall’iniziativa di Collaboriamo, Fondazione Eni Enrico Mattei, ModaCult, ExpoLab e Secolourbano, sono state messe le basi per fare di Milano una vera e propria Sharing City. 

DUE OBIETTIVI L'obiettivo di CiaoMaMi è duplice: favorire rapporti interculturali diffondendo un messaggio di accoglienza da parte delle mamme e promuovere un modo di viaggiare ecosostenibile, pratico e efficiente, di cui Milano può farsi ambasciatrice in qualità di smart city. Dal 31 marzo CiaoMaMi è anche sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, per raccogliere i fondi da investire nell’implementazione della piattaforma www.ciaomami.com dove mamme milanesi e mamme turiste potranno incontrarsi e condividere il necessario per i piccoli turisti della generazione Expo.

LE LINGUE E LA SPESA In virtù delle competenze linguistiche dei fondatori, laureandi in Comunicazione Internazionale alla Civica scuola per interpreti e traduttori in convenzione con l’Università di Strasburgo, CiaoMaMi offre un servizio di supporto linguistico professionale nelle principali lingue europee qualora le utenti avessero problemi di comunicazione. Inoltre, su richiesta, è previsto un servizio spesa per l’acquisto in città di una lista di prodotti per l’infanzia da far trovare alle mamme in arrivo e un servizio di consegna nel caso in cui la mamma straniera non possa ritirare l’oggetto prenotato. 

CiaoMaMi gode del patrocinio di Padiglione Italia Expo Milano 2015, del sostegno del Polo Tecnologico di Pavia e della Civica Scuola Interpreti e Traduttori di Milano.

Info, Email: info@ciaomami.com oppure www.eppela.com/ita/projects/3037/ciaomami


07 aprile 2015
Articoli correlati

Bergamo, a GourmArte in tavola anche i vini della Valtellina e della Franciacorta

Lo storico capitano dell'Inter Zanetti nella squadra degli ambasciatori di Expo

Osservatorio Agri&Food: calo produzione Parmigiano e soluzioni post quote latte

 CREMONA - E' stato pubblicato...

Brescia, da San Valentino in commercio il primo Chiaretto del Consorzio Valtènesi

BRESCIA - Il 2015 del Consorzio Valtènesi comincia sotto il segno del...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Bologna, 3 giugno: Il Sistema agroalimentare dell'Emilia Romagna e il rapporto 2018
foto articolo newsageagro
Asti
Le bollicine dell'Asti Doc sposano la pasticceria al congresso internazionale a Milano
foto articolo newsageagro
Bari
Bari, il 10 giugno il Salone dei vini e degli oli del Sud: oltre 110 cantine al Castello di Sannicandro
foto articolo newsageagro
Mantova
Mantova Food&Science festival, convegno di Landini il 18 maggio: al centro il precision farming

Seguici su Facebook