Agricoltura

foto articolo newsageagro

Maltempo, Agromeccanici Cai: «In Piemonte danni per 10 milioni, stato di calamità e fondo anticrisi»


TORINO - Ammonta ad almeno 10 milioni di euro la prima stima dei danni in Piemonte a causa del maltempo e delle piogge che hanno allagato campi e provocato frane e smottamenti. L’area più colpita da esondazioni e frane è quella della Valle Bormida, tra le provincie di Asti ed Alessandria, dove le esondazioni hanno provocato gravissimi danni alle coltivazioni e ai fondi agricoli. Le precipitazioni hanno destabilizzato alcuni versanti delle Colline di Langa e Monferrato. A Monastero Bormida alcuni fondi sono stati oggetto di una spaventosa frana che, oltre ad aver “asportato” migliaia di metri di vigneti, ha bloccato la circolazione stradale e messo a rischio alcune abitazioni. A Moncalvo, nella zona a nord di Asti, le precipitazioni hanno fatto crollare il secolare muraglione di contenimento di una parte del paese. «Chiediamo alla Regione Piemonte e al ministero delle Politiche agricole di attivarsi per dichiarare lo stato di calamità e attivare un fondo anti-crisi, al quale far accedere anche gli agromeccanici», sollecita la Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani (Cai).

 

Alcune imprese agromeccaniche e agricole iscritte a Cai Piemonte non riescono a seminare o a completare le semine autunnali, con ripercussioni gravi sia sull’economia degli agricoltori che dei contoterzisti per l’intera annata agraria. «Siamo vicini a tutte le aziende che, anche se non sono state teatro di fenomeni catastrofali,  vedono compromesse le attività autunnali con pesanti ripercussioni economiche», dichiara il presidente di Atima Asti, Paolo Pregno.

 

«Le attività agricole e agromeccaniche si trovano sempre di più a dover affrontare i frutti di un cambiamento climatico ormai sotto gli occhi di tutti - afferma il direttore di Atima e consigliere di Cai, Gianluca Ravizza - e il ruolo del mondo agricolo è sempre più determinante quale custode dell’integrità del paesaggio. Atima metterà in atto alcune iniziative di carattere tecnico, al fine di aiutare i propri associati a vincere questa sfida».


02 dicembre 2019
Articoli correlati

Piacenza, Consorzio di bonifica: situazione delle acque sempre monitorata

PIACENZA - Anche le campagne piacentine non sono state risparmiate dal gennaio piovoso,...

La Cia: Ravenna flagellata dalla grandine e i costi di produzione coperti solo dal 40% delle quotazioni

RAVENNA - Una fortissima grandinata ha interessato nel pomeriggio del 14 ottobre gran...

Emilia Romagna, dalla Regioni 5 milioni in più per i danni dal maltempo

BOLOGNA - Un finanziamento straordinario di 5 milioni di euro per interventi nei...

Lunedi attesa piena di 8 metri del Po a Piacenza: allerta nelle regioni attraversate dal grande fiume

PIACENZA - Lunedì 17 novembre il Po potrebbe toccare gli 8 metri a Piacenza....

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Piacenza
Biostimolanti, incontro a Confagricoltura Piacenza: potenzialità e applicazioni
foto articolo newsageagro
Bari
Oli e vini del Meridione, aperte le iscrizioni a Radici del Sud
foto articolo newsageagro
Rimini
Macfrut 2020, tour guidati sui biostimolanti per garantire difese alle produzioni
foto articolo newsageagro
Brescia
La nutrizione ela gestione della riproduzione nel suino, convegno a Brescia

Seguici su Facebook