Agricoltura

foto articolo newsageagro

No del Parlamento Ue all'importazione di mais e cotone Ogm: crescerebbe l'uso di erbicidi


ROMA - Il Parlamento europeo ha detto no al via libera di import di mais e cotone geneticamente modificati e resistenti agli erbicidi.

 In due risoluzioni (non legislative) approvate mercoledì 17 maggio, i deputati hanno sottolineato i dubbi sollevati sia da ricerche indipendenti sia da alcuni Stati membri su alcuni prodotti OGM e reiterato la richiesta di modificare la procedura di autorizzazione degli OGM nell'UE.

 

MAIS Nel testo della risoluzione che si oppone alla commercializzazione dei prodotti contenenti mais DAS-40278-9, i deputati hanno affermato che ricerche indipendenti sollevano preoccupazioni in merito ai rischi dell'ingrediente attivo della 2,4-D in materia di sviluppo dell'embrione, difetti congeniti e interferenza endocrina. Gli stessi Stati membri hanno criticato la procedura di consultazione svoltasi tre mesi prima dell'approvazione, in particolare a causa della mancanza o insufficienza dei dati presentati, ma anche per l’inadeguatezza dei test.

La risoluzione non vincolante è stata approvata con 435 voti favorevoli, 216 contrari e 34 astensioni.

 

COTONE In un’altra risoluzione, approvata con 425 voti favorevoli, 230 contrari e 27 astensioni, i deputati hanno affermato che le importazioni di prodotti derivanti dal cotone GHB119 geneticamente modificato non dovrebbero essere autorizzate, in quanto ciò favorirebbe l’aumento mondiale nell’uso di erbicidi a base di glufosinato ammonio (a cui il GHB119 è resistente), mentre il glufosinato è classificato come tossico ai fini della riproduzione.

 

Il Parlamento europeo ha bocciato nell’ottobre 2015 una proposta di legge che avrebbe consentito a ogni Stato membro di limitare o vietare la vendita e l'uso di alimenti o mangimi OGM nel proprio territorio, anche se già approvati a livello UE. I deputati hanno ritenuto che tale norma sarebbe potuta risultare inattuabile o avrebbe potuto portare alla reintroduzione di controlli alle frontiere tra i Paesi pro e anti OGM. E avevano, pertanto, invitato la Commissione a presentare una nuova proposta.

 

(il Parlamento Ue a Bruxelles - foto gisimage)


17 maggio 2017
Articoli correlati

Confagricoltura: da Ue procedura di infrazione per i semafori sul cibo in Gran Bretagna

CREMONA - «Confagricoltura condivide pienamente la decisione della...

Crisi Grana e ritiro forme, Fava al ministro: assurdo non poter usare fondi Psr

Fava: «La UE vuole togliere 448 milioni alla Pac, il governo italiano eviti questa rapina»

Lombardia, Fava: si devono aggregare le imprese per avere vantaggi nei finanziamenti della UE

MANTOVA - «Un anno...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Piacenza
Confagricoltura, filiera ortofrutta e logistica integrata: workshop a Piacenza il 21 giugno
foto articolo newsageagro
Bologna
Dal 16 al 18 giugno a Imola in mostra il meglio della razza autoctona Romagnola
foto articolo newsageagro
Torino
Tutte le fiere in Piemonte, l'allevamento che punta a sostenibilità e benessere animale
foto articolo newsageagro
Viterbo
Tarquinia, la festa del peperoncino scalda i motori: ospiti, gastronomia e concorsi

Seguici su Facebook