Agricoltura

foto articolo newsageagro

Nuova Pac, Regione Lombardia: «Stop ai tagli e sia votata dal prossimo Parlamento europeo»


CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MANTOVA) - «La Regione Lombardia sostiene il Governo italiano nella lotta in sede europea contro i tagli alla prossima Politica Agricola Comune. È necessario che a votare la riforma della Pac sia il Parlamento europeo che uscirà dalle urne a maggio 2019'. Lo ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, intervenuto questa mattina nel municipio di Castiglione delle Stiviere davanti a un centinaio di persone sul tema agricoli d'attualità. All'incontro erano presenti anche il sindaco Enrico Volpi, il deputato Andrea Dara e il consigliere regionale Alessandra Cappellari.

 

BREXIT NON SIA ALIBI - «La Brexit non può essere la scusa dei burocrati europei per tagliare fondi all'agricoltura – ha proseguito Rolfi -. La prima proposta di riforma Pac prevede forti tagli al primo e al secondo Pilastro, quando nel frattempo sono previsti aumenti di risorse per l'accoglienza degli immigrati. Mi auguro dunque che questa proposta sia bocciata definitivamente e che la programmazione sia votata dopo maggio».

 

ENTRO 2019 ATTIVATE TUTTE MISURE PSR - «In tema di Psr – ha detto ancora - posso dire che, entro la fine del 2019, la Regione Lombardia attiverà il 100 per cento delle Misure. Entro fine anno attiveremo la 4.1 e la 4.2 molto attese dal settore con decine di milioni di euro a disposizione. Sulla programmazione 21-27, fatta salva la possibilità di una strategia nazionale su alcuni comparti particolarmente rilevanti, ritengo debba rimanere in capo alle Regioni. Centralizzare a Roma le misure del Psr significherebbe allontanare le istituzioni dal territorio».

 

LOTTA ALL'ECCESSO DI BUROCRAZIA - «La Regione Lombardia si sta impegnando in maniera decisa e concreta sulla sburocratizzazione del sistema agricolo - ha concluso Rolfi -. Ho istituito un tavolo regionale con le associazioni di categoria per poter mordere in maniera incisiva quei passaggi inutili che tolgono tempo e lavoro ai contadini».

 

(nella foto, l'assessore regionale Fabio Rolfi con Enrico Volpi. Andrea Dara e Alessandra Cappellari)

 

 

 

 


26 novembre 2018
Articoli correlati

Vino, marchio Franciacorta collabora con Furla

Il Franciacorta conferma il proprio rapporto con il mondo della moda e dell'arte...

Piemonte, Florovivaismo in netto calo a causa del caro gasolio

La crisi non risparmia il settore del florovivaismo, che in Italia copre il 6% della...

Zootecnia: ora si munge anche con una telecamera in 3-D; il digitale entra nelle stalle

Ora si munge anche utilizzando una camera in 3-D. Tecnologicamente unica per la ricerca...

Per TuttoFood aiuti alle imprese dalle camere di commercio: stand e contatti con estero

Benefit vari, per un valore complessivo di 5000 euro, che vanno dalla formazione...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Cremona
“Maiscoltura nazionale bene prezioso”, convegno a CremonaFiere il 20 febbraio
foto articolo newsageagro
Firenze
Logiday, la logistica del vino: workshop a Firenze, il supply chain management incontra le aziende vinicole
foto articolo newsageagro

Cremona Fiere, torna Watec: a ottobre la rassegna sull'acqua tra gestione e sostenibilità
foto articolo newsageagro
Cremona
Suinicoltura e gestione dei liquami, convegno alle Fiere zootecniche di Cremona. I prossimi appuntamenti

Seguici su Facebook