Agricoltura

foto articolo newsageagro

Piacenza, alla Cattolica seminario su identificazione e risanamento dei suoli inquinati


PIACENZA - “Il progetto Life-Ecoremed per l’identificazione e il risanamento dei suoli agricoli inquinati” è il titolo del seminario che si terrà venerdì 18 dicembre, dalle 11.30 alle 13.30, nell’aula Y dell’Università Cattolica di Piacenza,  organizzato dall’Istituto di Chimica agraria e ambientale della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali.

La giornata sarà aperta da Marco Trevisan, dell'Istituto Chimica Agraria e Ambientale, cui seguirà la relazione di Paolo Manfredi di m.c.m. Ecosistemi s.r.l., progetto New Life (m.c.m. fa parte di Pomorete, la prima filiera italiana del pomodoro).

Interviene Massimo Fagnano, dell'Università di Napoli Federico II, Dipartimento di agraria, progetto Life ecoremed.


16 dicembre 2015
Articoli correlati

Facoltà Agraria, sono in aumento le iscrizioni

L'aumento record del 26% nelle iscrizioni all'Universita' nei corsi di laurea in scienze...

Allevamenti, impatto ambientale Progetto internazionale alla Cattolica

Gli allevamenti di ruminanti danno un contributo significativo alle emissioni di gas...

Piacenza, alla Cattolica un corso per disinfestare le opere d'arte

Il Cpbc - Centro per la protezione dei beni culturali dagli organismi dannosi, della...

Piacenza, dalla Turchia alla Cattolica per studiare alimentazione, zootecnia e frutti-vinicoltura

Il campus piacentino dell'Università Cattolica, a Piacenza, è sempre più multietnico...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Milano
Milano, la Campagna nutre la città: tutti i mercatini Cia-Donne in campo Lombardia
foto articolo newsageagro
Brescia
Edolo (BS), 28 e 29 aprile Mostra della Razza Bruna: presidio sociale ed economico delle Alpi lombarde
foto articolo newsageagro
Verona
Vinitaly, ricerca IRI: forma, colore e Doc, così gli taliani scelgono il vino al supermercato
foto articolo newsageagro
Verona
Parte Vinitaly, 30mila buyer, 13mila vini e 4300 espositori: e il vino italiano sorpassa Francia e Usa

Seguici su Facebook