Agroalimentare

foto articolo newsageagro

Piacenza, i Re del Grana 2017 sono il Caseificio sociale e Casa Nuova



PIACENZA - Nominati a Piacenza i Re del Grana Padano 2017. Alla storica Fiera dell'agricoltura di San Giuseppe, a Cortemaggiore (Piacenza), giunta alla manifestazione numero 537, il titolo se lo sono aggiudicato il formaggio Grana Padano (16 mesi) del Caseificio sociale di Baselica Duce e quello del caseificio cooperativo Casa Nuova di Chiavenna Landi (oltre 20 mesi). L’evento si è svolto all'interno del Grana Padano Festival.

 

La “gara” ha coinvolto 12 caseifici della provincia di Piacenza: Baselica Duce, Casa Nova di Besenzone, Santa Vittoria di Carpaneto, Stallone di Villanova sull’Arda, Colla Paolo di Rottofreno, Agri Piacenza latte, Casa Nuova e Canalone di Cortemaggiore, Valtidone di Borgonovo, Contini di Bacedasco di Castell’arquato, Borgonovo di Monticelli d’Ongina e Dall’Aglio di Vernasca.

 

«Abbiamo osservato - ha sottolineato il presidente della giuria, il professor Bruno Battistotti - una notevole variazione in meglio dei prodotti presentati, per cui il compito di selezione dei vincitori è stato tutt’altro che agevole. E’ il frutto del sacrificio di tutti, a partire dal miglioramento microbiologico della qualità del latte e se il mercato del grana va bene, è così anche per il latte, visto che gran parte di quello prodotto dalle stalle della nostra provincia, è destinato alla trasformazione in grana padano Dop». I Giurati - Panel Test sensoriale guidato - sono pervenuti alla loro decisione giudicando “al buio” i 12 caseifici e le due tipologie di formaggio.

 

Una peculiarità del Grana Padano - che diventa tale solo dopo 9 mesi e dopo verifiche del rispetto del disciplinare - è che le sue caratteristiche sensoriali variano a seconda della stagionatura. La Giuria esegue dunque i rituali assaggi per una analisi sensoriale attraverso descrittori olfattivi, descrittori gustativi, descrittori meccanici (elasticità, adesività, friabilità, solubilità) e descrittori visivi.

 

In occasione del concorso, cui erano presenti delle autorità e di numerosi rappresentanti del settore agro-alimentare, si è svolto il tradizionale incontro con i piatti del territorio (salumi piacentini, risotto in forma, anolini) e i vini dei colli piacentini (Ortrugo e Gutturnio) della Cantina Ferrari-Ferrari.

 

(sotto, i caseifici Re del Grana Padano)

 


20 marzo 2017
Articoli correlati

Vino, marchio Franciacorta collabora con Furla

Il Franciacorta conferma il proprio rapporto con il mondo della moda e dell'arte...

Piemonte, Florovivaismo in netto calo a causa del caro gasolio

La crisi non risparmia il settore del florovivaismo, che in Italia copre il 6% della...

Zootecnia: ora si munge anche con una telecamera in 3-D; il digitale entra nelle stalle

Ora si munge anche utilizzando una camera in 3-D. Tecnologicamente unica per la ricerca...

Per TuttoFood aiuti alle imprese dalle camere di commercio: stand e contatti con estero

Benefit vari, per un valore complessivo di 5000 euro, che vanno dalla formazione...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Cremona
Fiere zootecniche di Cremona, suinicoltura in primo piano: 'sfide della genetica, sfide del mercato'
foto articolo newsageagro
Vicenza
“PuntoZero” al Merano Wine Festival 2017 con i vini dei Colli Berici
foto articolo newsageagro
Milano
Bayer finanzierà il progetto sulla sicurezza alimentare del giovane Maurizio Junior Chiurazzi
foto articolo newsageagro
Udine
Il Tiramisù raccontato dagli chef di ventuno ristoranti del Friuli

Seguici su Facebook