Agricoltura

foto articolo newsageagro

Puglia, torna il concorso “l'olio di famiglia”: il meglio delle piccole produzioni


BARI - Torna anche quest’anno, come ormai consuetudine, l’appuntamento con “Olio di famiglia - oli preziosi da olivicoltori dilettanti”, il concorso rivolto alle famiglie e a tutti i cittadini che producono olio extravergine di oliva nei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e che svolgono una attività diversa da quella dell’agricoltore. Ne dà notizia la Copagri Puglia, che organizza la nona edizione dell’iniziativa insieme all’Associazione Terrasud di Monopoli (BA) e a Chemiservice Srl

 

Il concorso, patrocinato dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà il 27 novembre nella sala conferenze della Camera dei deputati; interverranno il sottosegretario alle politiche agricole Giuseppe L’Abbate, il senatore Dario Stefano, il presidente della Commissione agricoltura della Camera Filippo Gallinella e i presidenti della Copagri nazionale Franco Verrascina, della Copagri Puglia Tommaso Battista e di Terrasud Mimmo Lavacca.

 

«L’obiettivo finale dell’iniziativa, oltre a quello di premiare il miglior olio extravergine d’oliva da agricoltura familiare, è fornire ai piccoli produttori una serie di informazioni utili al fine di migliorare il proprio olio e rendere più proficuo il proprio lavoro», spiegano gli organizzatori del concorso, informando che gli oli partecipanti saranno valutati da una commissione di esperti, che si avvarranno di analisi chimiche effettuate dalla Chemiservice e di analisi organolettiche eseguite da assaggiatori del progetto “Olio Responsabile - Talenti del Gusto”, formato da giovani pugliesi affetti da disabilità visiva.

 

«La manifestazione ha l’obiettivo di valorizzare la produzione dell’olio extravergine di oliva nelle piccole produzioni agricole familiari”, spiega il presidente della Copagri Puglia Tommaso Battista, ricordando che «il modello di agricoltura familiare è un sistema di produzione agricolo centrato sul lavoro e sulle capacità dei nuclei familiari che vivono e lavorano la terra e che punta molto sull’uso sostenibile delle risorse, andando al contempo a valorizzare le specificità e le varietà legate ai territori».

 

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con assessorato all’Agricoltura del Comune di Monopoli, Olio Officina Festival di Milano, Adoc Puglia, Olio Responsabile Talenti del Gusto di Bari e Azienda Agricola delle Sorelle Barnaba di Monopoli. Maggiori dettagli sul concorso al sito www.oliodifamiglia.org


22 novembre 2019
Articoli correlati

Creta guarda al Veneto per migliorare la propria agricoltura

 L'isola di Creta guarda all'agricoltura del Veneto per...

Spilamberto, il Palio dell'aceto balsamico premia i suoi campioni

Domenica 23 giugno nell'antica Rocca di Spilamberto (Mo) si tiene il tradizionale Palio di...

Apicoltura Casentinese, una storica azienda va in aiuto di chi è svantaggiato

Dalla Toscana, una notizia che coniuga agricoltura e solidarietà. Apicoltura Casentinese...

Rivista dell'Osservatorio Agri&Food di CremonaFiere: Pac, falsi prosciutti e biometano

CREMONA - E' uscito l'ultimo numero dell'Osservatorio...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Piacenza
Biostimolanti, incontro a Confagricoltura Piacenza: potenzialità e applicazioni
foto articolo newsageagro
Bari
Oli e vini del Meridione, aperte le iscrizioni a Radici del Sud
foto articolo newsageagro
Rimini
Macfrut 2020, tour guidati sui biostimolanti per garantire difese alle produzioni
foto articolo newsageagro
Brescia
La nutrizione ela gestione della riproduzione nel suino, convegno a Brescia

Seguici su Facebook