Agroalimentare

foto articolo newsageagro

Sciopero veterinari, l'industria alimentare chiede al Governo di intervenire per una revoca


ROMA - «Si rischia paralisi dell’industria e difficoltà di approvvigionamento delle carni al consumo».  Le Associazioni dell’industria alimentare Assocarni, Unaitalia e Assica hanno scritto al Governo per segnalare che la sospensione del servizio ispettivo da parte dei servizi veterinari delle AUSL in occasione dello sciopero del 23 novembre comporterà la paralisi dell’industria della macellazione con conseguente difficoltà di approvvigionamento delle carni al consumo e sosta forzata degli animali, con prevedibili ripercussioni sanitarie e di benessere degli animali. Il tutto, sottolineano le associazioni nella nota, in un periodo in cui si registra da sempre un incremento nei consumi dei prodotti carnei tradizionali. Assocarni, Unaitalia e Assica hanno fanno appello al Governo richiedendone l’intervento urgente e indispensabile per giungere alla revoca della protesta.


22 novembre 2018
Articoli correlati

Cani amici dell'uomo grazie agli amidi

Da animale selvaggio a migliore amico dell'uomo. Identificate da scienziati della Uppsala...

Emilia, Regione: un nuovo progetto di legge per animali domestici senza catena

Animali da affezione mai più alla catena. Lo prevede un progetto di legge, presentato dai...

Lombardia, monitoraggio uccelli e mammiferi: un convegno e un volume

Scoprire le abitudini degli animali è un tema di assoluto fascino. Per capire i loro...

Emilia-Romagna, progetto di legge: niente più catena per il contenimento animali

La commissione Politiche per la salute e politiche sociali, della Regione Emilia-Romagna,...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Roma
La sostenibilità base della viticoltura del futuro, in febbraio a Roma la due giorni di VinNatur
foto articolo newsageagro
Firenze
Firenze, 22 e 23 dicembre: al Mercato Campagna amica torna la "fiorentina" a km zero
foto articolo newsageagro
Piacenza
Coldiretti: «Basta con il cibo anonimo, il consumatore deve essere consapevole»
foto articolo newsageagro
Milano
“Un tavolo Oltrepò”, il progetto tenuto a battesimo dall’assessore Rolfi e dal ministro Centinaio

Seguici su Facebook