Agroalimentare

foto articolo newsageagro

Sigep, focus sugli Usa dove il gelato artigianale made in Italy piace e si sta affermando


RIMINI - Se un italiano ha scoperto l’America, ora è l’America a scoprire un italiano. Il gelato artigianale made in Italy è alla conquista dei palati USA e a grandi passi si avvicina all’ice cream. Quello che gli anglofoni chiamano ice cream e di cui gli americani sono tra i più golosi consumatori, non ha nulla a che vedere con il gelato fresco artigianale. E gli americani lo stanno piacevolmente scoprendo.

 

IL MERCATO USA All’interno del mercato mondiale del gelato - che può contare su oltre 100.000 gelaterie in tutto il mondo per un fatturato annuo di oltre 15 miliardi di euro, con una crescita media del 4%, gli Stati Uniti sono il Paese più “caldo”. Il mercato è in costante crescita, con potenzialità enormi che le aziende più strutturate stanno coltivando da tempo e con le iniziative promozionali (in particolare Gelato World Tour e Gelato Festival) che alimentano l’interesse dei consumatori. Sono ormai arrivate a 1.000 le gelaterie artigianali negli Usa, un valore che ha ampissimi margini di miglioramento. Dai 410 milioni di dollari di vendite nel 2009 si stima una crescita a oltre 430 milioni nel 2017 per arrivare a 473 milioni di dollari nel 2020. Gli USA sono i più grandi consumatori al mondo di ice-cream con un volume di vendite superiore ai 14,3 miliardi di dollari nel 2015, in questo contesto ci sono notevoli margini di crescita per il gelato artigianale italiano, che rappresenta ancora una fetta minima di questo mercato, circa il 5% secondo dati pubblicati dalla rivista Forbes.

 

LE AREE TOP L’Osservatorio Sigep, che elabora le tendenze mondiali del business del dolciario artigianale italiano, rileva che tra coloro che intendono aprire una gelateria artigianale all’estero la destinazione più attraente sono proprio gli Stati Uniti. In particolare è la East Coast. Sulla costa atlantica da nord a sud è la Florida lo stato americano preferito e, tra tutte, è Miami la città nella quale si registra il più forte interesse di mercato.

 

I GUSTI PIU GETTONATI Se vaniglia e cioccolato erano i gusti finora più in voga negli States, ora sono cioccolato alla menta e frutti tropicali, in particolare il mango, ad aver ammaliato anche i palati americani più esigenti. Sta riscontrando un buon successo anche il mix dolce-salato, come la caramella salata, una tendenza questa che dal gelato sta influenzando anche il settore della confetteria.

 

PHILADELPHIA: BOOM DEL GELATO MADE IN ITALY Funzionano molto bene sia la proposta di gelato gastronomico (tra i piatti simbolo, la carbonara con gelato di pancetta), sia la vendita in vetrina del gelato tradizionale. I palati americani apprezzano la bontà del gelato di qualità, ne percepiscono la differenza di gusto rispetto all’ice cream. A Philadelphia contribuisce anche il fatto che il 30% della popolazione ha origini italiane, quindi c’erano già ottime basi di partenza.

 

A SIGEP FOCUS SUL MERCATO USA Con queste premesse, è altissima l’attesa per l’appuntamento con Going Global (Sabato 20 gennaio 2018 in Sala Neri 2), il convegno promosso da Sistema Sigep che da oltre un decennio rappresenta il punto di riferimento assoluto per gli operatori che intendono aprire una gelateria artigianale italiana all’estero, con focus quest’anno sugli Stati Uniti. L’appuntamento ha il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri. Previsti gli interventi di importanti protagonisti come Nora Serrani, Deputy Executive Director dell’Italy-America Chamber of Commerce Southeast e di società di consulenza specializzate in assistenza all’avvio di attività negli Stati Uniti. Preziose indicazioni arriveranno da Colliers International, la società specializzata nella ricerca di spazi commerciali a livello globale. Arricchirà ulteriormente i contenuti dell’incontro la testimonianza aziendale di un’imprenditrice che ha avviato una nuova gelateria al Disney Springs ad Orlando.

 

FLORIDA DA CONQUISTARE «La Florida è senza dubbio la punta di lancia per l’espansione sul mercato USA delle gelaterie artigianali italiane. Diverse sono infatti le esperienze imprenditoriali di successo - anticipa Serrani - che da qui sono partite per estendersi poi al resto degli Stati Uniti, attraverso lo sviluppo di una rete di franchising. Siamo ancora in una fase iniziale di questo processo, partito non più di 5-6 anni fa. Su queste best practices focalizzeremo il nostro intervento a SIGEP. Ci sono grandi potenzialità per gli imprenditori che vogliono intraprendere la strada tracciata da questi apripista».

 «Negli ultimi anni il mercato Usa ha registrato una forte accelerazione. Il gelato italiano - dice Antonio Verga Falzacappa, amministratore di Sistema Gelato, promotore insieme a SIGEP del convegno Going Global - piace sempre di più, non solo perché è un prodotto artigianale ben fatto, ma anche per la sua innegabile forza evocativa: mangiare il gelato diventa sempre più un’esperienza che va oltre il consumo, richiama i ricordi e le emozioni dei viaggi nel Belpaese. Il gelato è uno dei più potenti veicoli di promozione dell’Italia. Non a caso anche il design e l’arredamento dei locali puntano al richiamo di questa esperienza unica». 

 

USA PROTAGONISTI A SIGEP 2018 Italian Exhibition Group propone fra gli eventi internazionali di SIGEP 2018 l’atteso appuntamento con la Coppa del Mondo di Gelateria. Si sono concluse le selezioni nei vari Paesi e anche gli USA, guidati dal team manager Randy Torres, avranno i loro rappresentanti per competere al massimo livello mondiale insieme a Argentina, Australia, Brasile, Corea, Francia, Giappone, Marocco, Polonia, Spagna, Svizzera e Ucraina. Non partecipa l’Italia, campione mondiale in carica e da regolamento esclusa nella edizione seguente.

Da segnalare a SIGEP anche The Pastry Queen, il Campionato Mondiale di Pasticceria Femminile (22 e 23 gennaio) con 12 Paesi in gara. La rappresentante Usa sarà Laura Lachowecki.

 

GELATO WORLD TOUR E GELATO FESTIVAL Due straordinari eventi stanno rappresentando il ruolo di ambasciatori del gelato artigianale italiano nel mondo, con particolare attenzione agli USA dove Gelato World Tour ha rivoluzionato le conoscenze degli americani a proposito di gelato ad Austin (2014), Chicago (2016), mentre negli ultimi mesi l’evento s’è svolto a Los Angeles e New York. GWT è stato organizzato da dalla Carpigiani Gelato University e da Sigep – Italian Exhibition Group.


05 gennaio 2018
Articoli correlati

Pianeta Nutrizione, gli integratori multivitaminici prevengono le patologie croniche

“Pianeta Nutrizione & Integrazione”, in programma alle Fiere...

Apre a Parma "Pianeta nutrizione & integrazione", tanti convegni scientifici

Giovedì 16 maggio prende il via la quarta edizione di "Pianeta Nutrizione &...

Cavour, la carne piemontese, e la filiera bovina, in vetrina con due giorni di festa

La vetrina in un week-end, la rassegna tutto l'anno. Perché Carne Piemontese va oltre la...

Fino a domenica "Varese orchidee", rassegna internazionale della bellezza

Prima giornata e subito grande interesse da parte di visitatori ed esperti per "Varese...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Giornata della suinicoltura, convegno su benessere animale e taglio della coda dei suinetti
foto articolo newsageagro
Bologna
“Sana” 2018, a Bologna dal 7 al 10 settembre il Salone internazionale del biologico
foto articolo newsageagro
Milano
Confagricoltura Lombardia: «Bene l’unione delle deleghe di agricoltura e turismo»
foto articolo newsageagro
Perugia
Eima Show, pronto un ricco calendario di prove dimostrative ed eventi divulgativi

Seguici su Facebook