Agricoltura

foto articolo newsageagro

Veneto, contributo di 200 euro per ogni ettaro coltivato a barbabietola da zucchero


VENEZIA - La Regione Veneto pagherà fino a 200 euro di contributi per ogni ettaro coltivato a barbabietola da zucchero. E’ quanto prevede la misura di sostegno approvata dalla Giunta veneta, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan, per la campagna bieticola 2019. Le imprese agricole interessate dovranno presentare domanda ad Avepa, l’agenzia regionale per i pagamenti per l’agricoltura, dimostrando di avere un contratto di fornitura con una industria saccarifera, e di non essere beneficiare di altri aiuti previsti dal Programma di sviluppo rurale per l’agricoltura biologica e per gli interventi climatico-ambientali.

 

«La coltura della barbabietola da zucchero, tipica delle pianure venete, è importante per la conservazione delle caratteristiche dei suoli - sottolinea l’assessore - e aiuta il corretto avvicendamento ai fini della conservazione della produttività dei campi. La barbabietola preserva l’equilibrio ambientale e aiuta a prevenire l’insorgere di problemi fitosanitari. E’ quindi un tipo di coltivazione che salvaguarda la campagna veneta, oltre a rappresentare la materia prima indispensabile per la filiera dello zucchero nazionale, che ha proprio a Pontelongo, attivo dal 1910, uno dei due ultimi centri storici di produzione attivi nel territorio nazionale: aiutare la coltivazione di barbabietola da zucchero significa quindi sostenere l’industria nazionale e l’intera filiera dolciaria».

 

Il budget disponibile per la campagna veneta 2019 ammonta a 550mila euro e si rivolge alle circa duemila aziende venete che mettono a reddito con la barbabietola 11.500 ettari, con una produzione media annua di circa 140 mila tonnellate e un fatturato che supera i 30 milioni di euro . «Visto il successo della misura di sostegno applicata anche lo scorso anno, con 1203 domande pervenute per oltre 9mila ettari di superficie interessata, pari al 78 per cento del totale coltivato in Veneto - sottolinea Pan - abbiamo deciso di continuare a investire in aiuti concreti alla biodiversità e alla salvaguardia delle caratteristiche pedologiche dei terreni veneti. Coltivare barbabietola da zucchero è anche un modo per favorire la capacità dei terreni di trattenere l’acqua e di invertire quindi la tendenza climatica che sta mettendo a rischio le falde idriche».


30 marzo 2019
Articoli correlati

"Dal mare alla piazza", una tre giorni a Padova per valorizzare le specie ittiche

'Dal mare alla piazza' è il progetto di promozione e valorizzazione delle specie...

Montello e Colli Asolani: bando regionale di 250mila euro per aree rurali e agriturismo

La Giunta regionale del Veneto, su iniziativa dell'assessore all'Agricoltura Franco...

Legname e sfruttamento biomasse: prorogati i termini per conclusione interventi finanziati da Psr

 Sono stati prorogati di 6 mesi, cioè al 10 aprile 2014, i...

Pesca, tutela patrimonio ittico: entro novembre bandi regionali per 700mila euro

Per la realizzazione di progetti di tutela del patrimonio ittico autoctono delle acque...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Piacenza
Piacenza, i Georgofili alla Cattolica per conoscere le produzioni lattiero-casearie
foto articolo newsageagro
Cremona
Giornata suinicoltura, resistenza agli antibiotici per garantire anche il reddito
foto articolo newsageagro
Bologna
Convegno sulla Romagnola: «E' carne al top, ma va comunicata e promossa meglio»
foto articolo newsageagro
Piacenza
Piacenza, arriva Gola Gola Festival: dal sale alla Malvisia passando per pasta e salumi

Seguici su Facebook