Enogastronomia

foto articolo newsageagro

Villa Favorita, dal 14 al 16 aprile tornano i vini naturali di 160 aziende


VICENZA - La quindicesima edizione di Villa Favorita si terrà da sabato 14 a lunedì 16 aprile a Villa Da Porto detta 'La Favorita' a Monticello di Fara di Sarego (Vi). Saranno presenti 160 aziende aderenti a Vinnatur, associazione di viticoltori naturali, provenienti non solo dall'Italia ma anche da Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Germania e Slovenia. Si tratta di una delle più importanti manifestazioni di vini naturali in Italia per numero di aziende partecipanti, un evento unico nel suo genere perché permette di approfondire la conoscenza dei vini naturali, incontrando e conoscendo i produttori stessi, dai quali sarà possibile anche acquistare i vini in degustazione.

 

NEL 2017 ISCRITTE 190 AZIENDE ALL’ASSOCIAZIONE - «Dopo l'ultima bella esperienza a Genova in gennaio - dichiara Angiolino Maule, presidente di Vinnatur - dove c'è stata un'ottima risposta di pubblico, sia di professionisti sia di amanti del vino, ci prepariamo ora all'evento per noi più significativo, per numero di edizioni e per aziende partecipanti. In questi anni Villa Favorita è stata testimone della crescita della nostra associazione, segnata da importanti traguardi come l'approvazione del Disciplinare nel luglio 2016, ma anche della presa di coscienza di molti consumatori che si sono avvicinati a noi magari solo per curiosità, ma che hanno imparato in questi anni a conoscere e ad apprezzare il nostro lavoro». L'associazione VinNatur riunisce viticoltori europei che hanno il comune obiettivo di condividere le tecniche e le esperienze per produrre vino in maniera naturale, sia in vigna che in cantina, e di divulgare la cultura del terroir.  «Nel 2017 – prosegue Maule - siamo arrivati ad avere 190 aziende iscritte all'associazione, per un totale di 1500 ettari di vigna coltivati in modo naturale che producono 6 milioni e 500 mila bottiglie di vino naturale, di cui circa 5 milioni in Italia. Se pensiamo che alla nascita le aziende aderenti erano solo 65 possiamo solo essere fieri del lavoro svolto finora». Durante la manifestazione all'interno della villa e nell'area attrezzata nel parco circostante si potranno gustare diverse specialità gastronomiche provenienti da varie parti d'Italia con un'offerta ampliata rispetto all'anno scorso.

 


07 febbraio 2018
Articoli correlati

Creta guarda al Veneto per migliorare la propria agricoltura

 L'isola di Creta guarda all'agricoltura del Veneto per...

Spilamberto, il Palio dell'aceto balsamico premia i suoi campioni

Domenica 23 giugno nell'antica Rocca di Spilamberto (Mo) si tiene il tradizionale Palio di...

Apicoltura Casentinese, una storica azienda va in aiuto di chi è svantaggiato

Dalla Toscana, una notizia che coniuga agricoltura e solidarietà. Apicoltura Casentinese...

Rivista dell'Osservatorio Agri&Food di CremonaFiere: Pac, falsi prosciutti e biometano

CREMONA - E' uscito l'ultimo numero dell'Osservatorio...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Allevamenti, su castrazione e taglio della coda il dibattito rimane vivo
foto articolo newsageagro
Roma
Assemblea Cia, le richieste alla politica: «Innovare e semplificare per l'agricoltura del futuro»
foto articolo newsageagro
Treviso
Verso Gourmandia 2018: dibattiti, degustazioni e cibo nel nome della ricerca
foto articolo newsageagro
Brescia
Brescia, convegno e degustazione: riscoprire la carne rossa (abbinata al buon vino) e il ruolo del macellaio

Seguici su Facebook