Aziende

foto articolo newsageagro

Vinitaly, Cantina Valtidone conquista subito due premi con Malvasia Venus e Ortrugo Armonia


VERONA - Un testimonial d’eccellenza come Matteo Salvini, la visita del Questore di Verona, Ivana Petricca e i premi al Malvasia Venus nel 5 Wines Stars e all’Ortrugo Armonia nel concorso “A tutto campo” di Enoteca Emilia-Romagna e Gazzetta dello Sport. Tutto questo e molto altro ha caratterizzato la prima intensa giornata al Vinitaly 2018 di Cantina Valtidone

 

L’azienda vitivinicola borgonovese (Piacenza), ospitata all’interno del padiglione dell’Emilia-Romagna, ha messo in mostra e fatto degustare per tutta la giornata i vini e le referenze storiche, insieme alle ultime novità, l’Ortrugo 50 Vendemmie che completa la linea nata nel 2016 per celebrare il mezzo secolo di attività, e la nuova linea biologica Villa Tavernago, ottenuta da vigneti a coltivazione biologica dal 1978. Accanto ai vini della Cantina ci sono le proposte culinarie della Troni’s Events di Marco e Stefano Troni, che hanno anche saputo interpretare in chiave moderna i prodotti tipici del territorio.

 

Aperta con la notizia dell’inserimento del Malvasia dolce spumante Venus 2017 nella 5 Star Wines, la grande selezione internazionale organizzata da Verona Fiere e Vinitaly che vede premiare le aziende e i vini che investono nel miglioramento qualitativo del prodotto, grazie al giudizio di un panel di esperti di altissimo livello, la giornata di Cantina Valtidone è proseguita con la visita allo stand del Questore di Verona, Petricca, accompagnata dal Presidente di UIV (Unione Italiana Vini), che ha ringraziato l’azienda borgonovese per la sua adesione alla campagna “In Vino Virtus – Change your drinking, save your life”, iniziativa nata dalla collaborazione tra Polizia di Stato e UIV per la sensibilizzazione al bere consapevole. “Aderiamo da anni a questa importante iniziativa - commentano i rappresentanti della Cantina - perché riteniamo fondamentale diffondere il messaggio dell’importanza di bere con responsabilità, a maggior ragione per chi deve guidare».

 

Senza dubbio, a rendere ancora più animata la mattinata dell’intero Vinitaly è stata la visita di Salvini, il leader della Lega, che, affiancato dallo scrittore Mauro Corona e accompagnato dal senatore piacentino Pietro Pisani e dal sindaco di Ziano, Manuel Ghilardelli, ha visitato lo stand di Cantina Valtidone, apprezzando i salumi piacentini, portando in trionfo il Perlage spumante metodo classico e posando da improvvisato testimonial con il Gutturnio biologico Tenuta Villa Tavernago.  Accolto dal Presidente di Cantina Valtidone, Gianpaolo Fornasari e dal direttore Mauro Fontana, il leader leghista ha fatto i complimenti per gli ottimi vini e per i prodotti di eccellenza del nostro territorio.

Il secondo giorno accanto ai vini della Cantina saranno proposti i pisarei e fasò preparati dalle mani dello chef Danila Ratti del Ristorante Le Proposte di Corano di Borgonovo.

 

(sopra, da sinistra Fornasari e Fontana con il Malvasia Venus premiato; sotto, da sinistra, Pisani, Fontana, Fornasari, Salvini e Corona; il questore di Verona, quarta da destra, alla campagna In vino veritas)


16 aprile 2018
Articoli correlati

Dati Istat: commercio giú, male gli alimentari

Secondo i dati resi noti oggi dall'Istat, le vendite al dettaglio a novembre...

Lombardia ritorna il sale d'oca

Vino biologico, controllato e verificato

 La differenza sostanziale tra 'vino naturale' e 'vino biologico' sta nel fatto...

Lombardia, accordo per le trote nelle mense scolastiche di Milano

 La trota lombarda incontrerà il gusto dei bambini di Milano? Non è una...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Torino
Slow Food: «L’etichetta deve raccontare il prezzo delle materie prime»
foto articolo newsageagro
Cremona
Medicine per animali, in Italia vendite calate del 30% in 6 anni
foto articolo newsageagro
Cremona
Watec Italy, le sfide della direttiva acqua potabile e i nodi da risolvere
foto articolo newsageagro
Bologna
Eima, un’esposizione sempre più vicina ai giovani imprenditori agricoli

Seguici su Facebook