Camera-commercio

foto articolo newsageagro

Acquacoltura e mitilicoltura: prorogare al 2020 le concessioni demaniali


Prorogare al 2020 le concessioni demaniali marittime per l'acquacoltura e la mitilicoltura, analogamente a quanto si è già fatto per quelle  turistico-balneari. 
E'  la richiesta avanzata dall'assessore regionale dell'Emilia-Romagna all'Agricoltura e pesca, Tiberio Rabboni, al ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo e al sottosegretario Giuseppe Castiglione, nell'incontro svoltosi la scorsa settimana a Roma con le Regioni.
«Il ministro e il Sottosegretario ­ commenta  Rabboni ­  hanno detto di condividere le ragioni della mia richiesta e mi hanno assicurato che presenteranno un testo specifico da inserire nel provvedimento omnibus di fine anno».
La necessità di una  proroga delle concessioni per  i pescatori che svolgono attività di acquacoltura e mitilicoltura era già stato posta da Rabboni  al precedente e attuale ministro delle Politiche agricole e tramite la senatrice Maria Teresa Bertuzzi al sottosegretario Castiglione, dopo che l'Unione europea aveva deciso di  sottoporre il rilascio di nuove concessioni ad aste con offerte comparative. «Se da un lato è evidente l'imprescindibilità di assoggettare le concessioni pubbliche ai principi generali  di concorrenza ­ spiega Rabboni ­ è altrettanto  chiaro che va assicurato agli imprenditori un periodo transitorio, come quello riconosciuto ai titolari di concessioni turistico-balneari, per  ammortizzare gli investimenti fatti e organizzarsi  per  affrontare il nuovo regime concessorio. L'alternativa è  il collasso di un intero settore. Tale periodo è indispensabile anche per mettere a punto le  linee guida nazionali che dovranno armonizzare nel Paese le nuove procedure di assegnazione delle aeree, salvaguardare l'occupazione e il legame con il territorio di tali attività». 
Nella sola Emilia-Romagna il problema riguarda più di 2 mila imprese, concentrate in particolare in provincia di Ferrara nei comuni di  Goro e Comacchio.

 

( per gentile concessione argaemiliaromagna.blogspot.it )


30 ottobre 2013
Articoli correlati

Agricoltura modenese in calo del 4,7%, colpa del terremoto e della siccità

Anche l'agricoltura modenese chiude il 2012 in negativo. La perdita è del 4,7% rispetto al...

Sicurezza sul lavoro, Confapi all'Inail: nonostante la crisi la situazione migliora

Si è parlato di sicurezza sul lavoro nell'incontro tra Confapi Emilia Romagna e la...

Danni da predatori, approvati i criteri per l'erogazione dei contributi

"Misure e criteri di erogazione dei contributi da destinare agli allevatori e alle aziende...

Proposta di legge in Regione: pene più severe per chi pesca con esplosivo

Passare dalle attuali sanzioni che mettono sullo stesso piano chi pesca con esche...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Cremona
“Maiscoltura nazionale bene prezioso”, convegno a CremonaFiere il 20 febbraio
foto articolo newsageagro
Firenze
Logiday, la logistica del vino: workshop a Firenze, il supply chain management incontra le aziende vinicole
foto articolo newsageagro

Cremona Fiere, torna Watec: a ottobre la rassegna sull'acqua tra gestione e sostenibilità
foto articolo newsageagro
Cremona
Suinicoltura e gestione dei liquami, convegno alle Fiere zootecniche di Cremona. I prossimi appuntamenti

Seguici su Facebook