Enogastronomia

foto articolo newsageagro

Lombardia, accordo per le trote nelle mense scolastiche di Milano


 La trota lombarda incontrerà il gusto dei bambini di Milano? Non è una scommessa, ma è un impegno condiviso e convinto, che sta alla base del protocollo d'intesa, siglato tra l'Assessorato all'Agricoltura della Regione Lombardia, l'Associazione Piscicoltori italiani (API-Confagricoltura) e Milano Ristorazione, per  la "Somministrazione di pesci di acquacoltura nella refezione scolastica". Un impegno formale, che bada alla sostanza, infatti, introdurre il pesce di lago più allevato in Lombardia, la cui produzione annua supera le 4000 tonnellate, significa porsi diversi obiettivi virtuosi: offrire un'alternativa locale al sempre raccomandato consumo di pesce, sostenere un'economia di territorio, aprire le porte di quella che per i piscicoltori può essere una buona palestra per addestrarsi ad una fornitura dalle caratteristiche molto rigorose, senza dimenticare, infine, che si può contribuire all'educazione al gusto delle giovani generazioni.

REGIONE: AIUTARE ACQUACOLTURA -  "Incoraggiare e sostenere l'attività dell'acquacoltura ­ ha detto l'Assessore Regionale all'Agricoltura - è tra le priorità delle politiche regionali in materia di pesca, non solo per le ricadute economiche sul territorio, ma anche per i benefici ambientali. Aumentare il consumo di pesce allevato concorre infatti a ridurre il prelievo sugli stock naturali. Inoltre in Lombardia le produzioni di acquacoltura sono sottoposte a severi controlli in ogni singola fase della filiera, dal prelievo alla lavorazione, e garantiscono  elevati livelli di salubrità e qualità, mantenendo le proprietà nutrizionali e organolettiche".

PRODOTTO RICCO DI PROTEINE - Da non trascurare gli aspetti nutrizionali, infatti, il pesce di acqua dolce è un alimento ricco in proteine ad elevato valore biologico (15-20%), altamente digeribile ed una buona fonte di grassi di cui circa l'80% è rappresentato da acidi grassi insaturi. Dal canto suo Milano Ristorazione, che ogni giorno serve 80000 pasti in 457 scuole, promuoverà, in accordo con il Comune di Milano e con la supervisione dell'Asl, tutte le azioni che concorreranno a rendere concreta e valida la sperimentazione che l'accordo prevede.

 

CONTROLLI SU STANDARD DI QUALITA' - "Abbiamo programmato un test per l'inserimento dei filetti di trota ­ ha aggiunto Gabriella Iacono, presidente di Milano Ristorazione -  badando che rispondano ai requisiti che i nostri standard prevedono per i prodotti ittici, metteremo a disposizione la nostra esperienza allo scopo di definire percorsi produttivi che rispettino i nostri vincoli logistici e di approvvigionamento. Inoltre, per i prodotti che supereranno i controlli ed entreranno nel menu, ci impegneremo a verificare, con test oggettivi ed imparziali, il gradimento dei bambini, proponendo al contempo laboratori del gusto che mettano in comparazione piatti preparati con prodotti ittici".

 


23 gennaio 2013
Articoli correlati

Dati Istat: commercio giú, male gli alimentari

Secondo i dati resi noti oggi dall'Istat, le vendite al dettaglio a novembre...

Lombardia ritorna il sale d'oca

Vino biologico, controllato e verificato

 La differenza sostanziale tra 'vino naturale' e 'vino biologico' sta nel fatto...

Emilia Romagna, ristoratori aiuteranno colleghi colpiti dal sisma

Sostenere anche nel 2013 i ristoratori e i produttori emiliani colpiti dal sisma. E'...

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Piacenza
Piacenza, seminario di Confagricoltura e Anga sulla concimazione
foto articolo newsageagro
Mantova
Mantova, apre Bovimac: due giorni in fiera sul futuro di bovini da latte, meccanizzazione, energia
foto articolo newsageagro
Rimini
Seminario a Rimini, la zeolite cubana e le coltivazioni biologiche: meno fitofarmaci più difese passive
foto articolo newsageagro
Brescia
Le nuove sfide degli allevatori, seminario di due giorni a Padenghe (Brescia)

Seguici su Facebook