Industria

foto articolo newsageagro

Piacenza, dalla Turchia alla Cattolica per studiare alimentazione, zootecnia e frutti-vinicoltura


Il campus piacentino dell'Università Cattolica, a Piacenza, è sempre più multietnico grazie all'accoglienza di studenti provenienti da ogni parte del mondo. All'interno del Programma Erasmus (Lifelong Learning Programme), si è concluso nei giorni scorsi uno stage di tre mesi presso la Facoltà di Agraria di quattro studentesse provenienti dall'Università di Harran (Turchia). Le ragazze, in un primo momento spaesate e un po' impaurite, come ricorda Nevin Dogan, sono state accolte dai docenti e dallo staff dell'Ufficio Internazionale, e poco a poco hanno fatto dell'Università Cattolica e della città di Piacenza la loro nuova casa.

Le studentesse sono venute a contatto con la realtà dei laboratori di 4 istituti della Facoltà: Scienze degli Alimenti e della Nutrizione, Frutti-Viticultura, Microbiologia e Zootecnica. Hanno familiarizzato con le apparecchiature e hanno condotto alcune ricerche, coordinate dai docenti referenti. L'esperienza in Cattolica è stata per loro un'occasione di incontro con una cultura che, sebbene diversissima dalla loro, le ha affascinate, al punto da desiderare di prolungare il loro soggiorno in Italia, nonostante lo scoglio della lingua. "La cultura italiana è diversa dal resto dell'occidente ­ sostiene Tuba Coban, una delle ragazze turche ospiti a Piacenza, che ha già vissuto un'esperienza in Germania -  e ciò che più mi ha colpita è stata l'accoglienza della gente. La prima sera, Antonio, dipendente del Collegio Universitario Sant'Isidoro, ha cucinato per noi un piatto di spaghetti, primo assaggio dell'Italia, facendoci sentire subito a casa'. Un altro aneddoto, raccontato da Elif Donekli, riguarda una piacevole cena in compagnia del preside Lorenzo Morelli e della moglie.

Zubeyde Cetiner ha voluto sottolineare anche l'atteggiamento di disponibilità e di apertura di don Mauro Bianchi, l'assistente ecclesiastico, che ha aperto loro le porte della cappella dell'Università, accogliendo la loro richiesta di poter avere un luogo in cui pregare.

 

(nella foto, le quattro studentesse insieme a Tayfu, lo studente turco iscritto all'Università che le ha aiutate ad inserirsi in Cattolica, e all'assistente pastorale don Mauro Bianchi)


26 settembre 2013
Articoli correlati

Facoltà Agraria, sono in aumento le iscrizioni

L'aumento record del 26% nelle iscrizioni all'Universita' nei corsi di laurea in scienze...

Allevamenti, impatto ambientale Progetto internazionale alla Cattolica

Gli allevamenti di ruminanti danno un contributo significativo alle emissioni di gas...

Piacenza, alla Cattolica un corso per disinfestare le opere d'arte

Il Cpbc - Centro per la protezione dei beni culturali dagli organismi dannosi, della...

Piacenza, il 29 ottobre all'Università Cattolica la prima giornata della sostenibilità

Ultima ora
StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Bologna, 3 giugno: Il Sistema agroalimentare dell'Emilia Romagna e il rapporto 2018
foto articolo newsageagro
Asti
Le bollicine dell'Asti Doc sposano la pasticceria al congresso internazionale a Milano
foto articolo newsageagro
Bari
Bari, il 10 giugno il Salone dei vini e degli oli del Sud: oltre 110 cantine al Castello di Sannicandro
foto articolo newsageagro
Mantova
Mantova Food&Science festival, convegno di Landini il 18 maggio: al centro il precision farming

Seguici su Facebook