L' angolo delle ricette

Fave e cicoria

preparazione

Sciacquate le fave sotto un getto d’acqua fredda. Mettetele in ammollo per tutta la notte. Trascorso questo tempo, scolatele e mettetele in una casseruola. Coprite e mettete la casseruola sul fuoco. C'è anche chi ci mette la patata, io non la utilizzo. Non appena comincia a bollire, salate, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per circa un’ora senza mai mescolare fino a quando le fave saranno tenerissime e quasi disfatte.

Intanto, mondate la cicoria, lavatela sotto l’acqua e lessatela in abbondante acqua salata. Scolatela ancora al dente e tenetela in caldo.

Quando le fave saranno pronte, lavoratele energicamente con un cucchiaio di legno e, facoltativo, frullate con il minipimer o in un passaverdure.

Salate il purè di fave e componete il piatto tradizionale di fave e cicorie diviso a metà: da una parte del piatto ponete le fave e dall’altra le cicorie.

Condite con un filo d’olio extravergine d’oliva, meglio se un buon olio pugliese, e servite le fave e cicorie accompagnandole con fette di pane di Altamura.



vini consigliati

PROSIT, Valle d'Itria IGP Bianco frizzante, Cardone Vini



StreamingTV
Intervista a Guido Garnero
Fiere ed Eventi

Ultimi eventi
foto articolo newsageagro
Bologna
Bologna, 3 giugno: Il Sistema agroalimentare dell'Emilia Romagna e il rapporto 2018
foto articolo newsageagro
Asti
Le bollicine dell'Asti Doc sposano la pasticceria al congresso internazionale a Milano
foto articolo newsageagro
Bari
Bari, il 10 giugno il Salone dei vini e degli oli del Sud: oltre 110 cantine al Castello di Sannicandro
foto articolo newsageagro
Mantova
Mantova Food&Science festival, convegno di Landini il 18 maggio: al centro il precision farming

Seguici su Facebook